I sintomi di allergia più riportati sono mal di testa e sonnolenza. Il Ministero della Salute ha dichiarato che più di un quarto degli intervistati dicono che le loro allergie sono peggiorate sul posto di lavoro.

Sei allergico al tuo ufficio?

Scarsa ventilazione e mancanza di pulizie regolari nel tempo sono le cause principali di un’incubazione allergica.

I sintomi di allergia più comuni sono mal di testa e sonnolenza, il Ministero della Salute ha dichiarato che più di un quarto degli intervistati dicono che le loro allergie sono peggiorate sul posto di lavoro.

Inoltre, il 62% degli intervistati ha anche provato prurito agli occhi e lacrimazione e il 27% difficoltà respiratorie nel corso dell’ultimo anno di lavoro in ufficio. I risultati hanno mostrato che il 42% ha detto che avevano preso giorni di malattia dal lavoro nel corso dell’ultimo anno a causa di allergie o generali stati di malessere.

E ‘difficile per i lavoratori dipendenti tenere sotto controllo la pulizia del proprio ufficio come farebbero a casa. Gestire o Prevenire le allergie diventa sempre più difficile negli spazi comuni di lavoro.

 

 

La cause più comuni di allergie in ufficio:

Secondo il rapporto del Ministero della Salute, la cause principali di allergia sono le seguenti:

Ventilazione: Che si tratti di finestre, prese d’aria, o un sistema di aria condizionata, i lavoratori devono assicurarsi di avere aria pulita intorno a loro. Nel sondaggio solo il 30% degli impiegati ha dichiarato di lavorare in uffici ben ventilati.

Tappeto: tappeti e arredamento ospitano gli acari della polvere, e circa il 90% degli impiegati ha riferito che sul posto di lavoro sono presenti pavimenti in moquette o tappeti.

Librerie: il 95% degli intervistati dichiara di avere scaffali aperti, che ospitano polvere e allergeni.

Piante: Alcune piante da arredo possono veicolare batteri e virus allergici, causa di starnuti e nei casi più gravi crisi respiratorie.

Stampanti: Stampanti e fotocopiatrici possono rilasciare fumi, che potrebbero causare un effetto negativo per le persone affette da patologie allergiche.

I vostri colleghi, o se in casa o un ufficio avete un animale domestico, possono anche scatenare reazioni allergiche.

Piano d’azione anti-allergia

Per ridurre al minimo le reazioni allergiche nel vostro ufficio, Centro Pulizie Trentine raccomanda di mantenere la vostra scrivania ordinata, pulita e priva di polvere almeno due volte a settimana.

Si potrebbe anche considerare l’acquisto di un depuratore d’aria per contribuire la rimozione degli allergeni, come pollini, muffe, acari della polvere e pulviscolo.

Non appendere i cappotti vicino alle aree di lavoro per evitare che polvere e allergeni sia respirati più facilmente dagli impiegati e bere molta acqua durante il giorno.

 


 

Condividi questo Articolo nei tuoi Social preferiti

1362 View

2 commenti su “Come tenere a bada le Allergie in Ufficio


    1. Centro Pulizie Trentine

Scrivi il tuo commento